mercoledì 18 dicembre 2013

Il Rapporto 2013 del WWF sulla Biodiversità.



Scarica l'abstract del Rapporto oppure Scarica il Rapporto intero.

La vita sulla Terra è stata ripetutamente oggetto di straordinari sconvolgimenti e profonde modificazioni nei suoi 3.8 miliardi di anni di presenza sul nostro pianeta. Negli ultimi secoli l’estensione e la scala delle pressioni provocate dalla specie umana sulla biosfera, la meravigliosa “crosta” di aria, acqua e terra dove è possibile la vita, sono considerate assolutamente senza precedenti e stanno alterando la complessa dinamica degli ecosistemi e modificando persino il clima della Terra, provocando la crescita delle temperature, modificando le precipitazioni, fondendo i ghiacci polari ed i ghiacciai, facendo declinare il pH degli oceani, aumentandone così l’acidificazione.

Oggi l’intera ricchezza della vita sulla Terra, la biodiversità, è in pericolo e al suo stato di salute e di vitalità è strettamente legato il benessere, lo sviluppo e la sopravvivenza delle società umane.

Ma, paradossalmente, l’intervento umano è considerato dagli studiosi la prima causa di distruzione della biodiversità.

Il WWF, la più grande organizzazione mondiale per la conservazione della natura, nata nel 1961 e presente in oltre 100 paesi al mondo, ha come suo compito principale quello di conservare la ricchezza della vita sulla Terra e di ridurre l’impronta umana sui sistemi naturali.

La missione del WWF è fermare il degrado della natura sul pianeta e costruire un futuro in cui l’umanità possa vivere in armonia con la natura.
Il rapporto WWF sulla biodiversità mira ad essere una vera e propria messa a punto delle tante informazioni, conoscenze, progetti, azioni, programmi e politiche che si stanno realizzando in tutto il mondo, dedicando ovviamente ampio approfondimento alla situazione italiana, con lo scopo di fornire un quadro fondamentale necessario per difendere la straordinaria ricchezza della vita sulla Terra.

Il Rapporto viene realizzato in collaborazione con la Società Italiana di Ecologia (SItE), l’organizzazione scientifica degli ecologi italiani, in prima linea nella ricerca scientifica e nell’avanzamento delle conoscenze sulla biodiversità. E’ infatti una modalità di lavoro consolidata del WWF quella di agire basandosi sempre sulle migliori conoscenze scientifiche disponibili.

Il Rapporto è il primo di una serie che il WWF desidera realizzare ogni anno, per fare il punto sulla situazione e informare l’opinione pubblica, i decisori politici, il mondo delle istituzioni e quello dei media sullo stato della biodiversità , sullo stato del nostro meraviglioso capitale naturale, sulle situazioni critiche e sui progressi fatti e da fare per la sua tutela.

archivio