lunedì 21 ottobre 2013

E nun ce vonno sta!

Continua l'ilare diatriba con il sempre più fantomatico(a) robybaldi!!

In seguito alla risposta che ho pubblicato in un post precedente, robybaldi ha prontamente replicato e, dal momento che si deve essere seccato poiché non gli ho risposto con altrettanta solerzia, oggi mi ha inviato un piccato:
Ho idea che lei non abbia gradito la mia risposta.
Cordiali saluti,
robybaldi@yahooo.it

Ora, prima di proseguire, devo fare una rapida considerazione, importante però per il prosieguo della storia.

Egregissimo (si può dire "egregissimo"? O forse "egregerrimo"!!) robybaldi, io in verità le avevo risposto il giorno stesso, all'indirizzo e-mail da lei fornitomi, cioè robybaldi@yahooo.it (da notare quella "o" di troppo). Peccato che la e-mail mi è tornata indietro, perché il suo indirizzo di posta è FALSO. Ho pensato ad una svista, ed allora ho inviato la risposta a robybaldi@yahoo.it (con due "o"). Ma... indovina indovina?? È falso pure quello!!

Ora si renderà conto, signor mio, che interloquire con un fake mi mette in una posizione di evidente superiorità, perchè io sulle mie idee ci metto nome, cognome ed una faccia. E se non fossi la persona intellettualmente onesta che sono, potrei anche approfittarmene attribuendo al suo anonimato intenzioni meramente provocatorie o calunniose. Avrei facilissimo gioco a farlo. Ma, come avrà intuito non lo farò, perché non ho alcun problema a risponderle nel merito.

L'unico problema è che io non faccio la collezione delle e-mail di robybaldi, percui ho cancellato la sua replica e la mia controreplica. Il perché le sarebbe stato chiaro se si fosse degnato di aver usato un indirizzo e-mail vero e avesse ricevuto la mia. Per cui la prego gentilmente di inviarmi una copia della sua sagace risposta acciocché io possa degnamente (e pubblicamente) risponderle. E, se se lo stesse chiedendo, no, non l'ho imparata a memoria.

Lo so, fa un po' ridere che sia costretto ad usare il mio blog (che è uno strumento pubblico, "public-log"=blog) per l'interlocuzione vis a vis, ma quando si ha a che fare con i control+V per Vendetta, specialmente se si celano dietro indirizzi fake, non c'è altro modo.

Stratosferico robybaldi, ma che ha paura che la quereli? Stia tranquillo, io sono per la libertà di parola. Anche quando non mi garba ciò che viene detto. Anche se le cose che mi vengono dette mi mettono in difficoltà.

Se ho argomenti per ribattere, ribatto. Altrimenti prendo e porto a casa.

Soprattutto, a me piace avere ragione se ho ragione; non "perché si". E se sbaglio non ho vergogna di ammetterlo, semmai ne faccio tesoro per essere più accorto la volta successiva. Perché il mondo mica finisce con robybaldi; e nemmeno con me, se è per questo.

In trepida attesa di sue nuove, e magari anche di avere un nome e un cognome veri e verificabili,

Le porgo i miei più intergalattici omaggi

Andrea Tupac Mollica
Nato a Roma il 18 luglio del 1974.

archivio