domenica 2 febbraio 2014

Vicolo cieco

La "sinistra" italiana (ormai il virgolettato per me è d'obbligo) ha imboccato l'ennesimo vicolo cieco.

E conoscendo la rara intelligenza dei suoi gruppi dirigenti, sono abbastanza certo che invece di innestare la retromarcia, premerà sull'acceleratore a tavoletta per andare a sfracellarsi col consueto tragicomico finale. A quel punto i più furbi (non i più intelligenti, i più furbi), quelli che si sono messi la cintura di sicurezza, raccoglieranno i rottami per portarli allo sfasciacarrozze del PD, cercando di farci un po' di gruzzolo.

Il che è davvero deprimente, perché secondo me il M5S non è la risposta giusta: lì dentro per ogni persona brava, onesta e capace (che pure c'è) ci sta un seguace di Adam Kadmon e un fascista. E questo rapporto 2:1 non lascia ben sperare...

Ma quando le persone piuttosto che l'esistente preferiscono Adam Kadmon e "vaffanculotroiazoccolamafiosorottoinculonegrodimerda", una mente degna di questo nome qualche interrogativo potrebbe pure porselo.

archivio